TESTIMONIANZE PITTORICHE DELL’ISTRIA VENETA - LAURA GORLATO - foto

foto È uscito recentemente il volume Testimonianze pittoriche dell'Istria veneta (pp. 207 - ed. Alcione - Venezia) di Pina Ferro Mosca. Un testo introduttivo ad ogni capitolo apre con una sintesi gli avvenimenti storico - artistici che hanno grandemente influito sulla vita dei singoli centri abitati istriani. Nei capitoli L'Istria occidentale, La valle del Quieto, Il vallone di Canfanaro e la Contea di Pisino, La valle dell'Arsa, l'autrice illustra i più importanti e significativi lavori pittorici che si trovano un po' ovunque nei Palazzi e nelle Chiese dei centri abitati istriani. Ricorda anche le numerose Chiesette rustiche, localizzate in aperta campagna, con le absidi e i muri perimetrali affrescati. Interessanti sono infine le numerose notizie originali, ma poco conosciute, dell'ambiente in cui sorsero le botteghe artigianali, che si diffusero anche in Istria a partire dall'anno 1000. Botteghe nelle quali hanno lavorato per lungo tempo pittori ed intagliatori veneti come Vettore e Benedetto Carpaccio, G.B. Bellini, Antonio ed Alvise Vivarini, Palma il giovane, i quali hanno lasciato le loro opere nelle Chiese e nei Palazzi dell'Istria veneta. Peraltro è evidente che il fascino suscitato da queste opere è determinato dall'aspetto decorativo e dall'impatto visivo, che caratterizzano soprattutto gli esemplari del 500-600. Il lavoro si conclude con una ricca serie di Ritratti (cap. VI) di personaggi di famiglie istriane note (Carli, Gravisi, Gavardo de Tacco e Scampicchio). Contribuisce a rendere piacevole la lettura della profonda ricerca, lo stile scorrevole e una illustrazione grafica ed iconografica. Il volume è arricchito di riproduzioni fotografiche dei numerosi lavori pittorici, conservati anche in collezioni private, difficilmente accessibili ad un ampio pubblico. La ricerca, molto approfondita di Pina Ferro Mosca, corredata da una nutrita bibliografia è talmente ampia e variata da rappresentare di per se stessa un contributo straordinario e un raffinato complemento alla storia dell'Istria Terra. LAURA GORLATO

Dal numero 3284

del 28/04/2007

pagina 12